'Poca prova, poca pena': una curiosa decisione della Cassazione sulla rilevanza dell'atipicità del decorso causale al fine del riconoscimento delle circostanza attenuanti generiche