Sulla caratterizzazione dell’origine dei tartufi