L'azione revocatoria fallimentare può essere esperita ai sensi dell'art. 67 l. fall. per un contratto di appalto di opera pubblica stipulato dal fallito in cui il valore dell'obbligazione da questi assunta sorpassa notevolmente il corrispettivo pattuito, sottolineando una parificazione del soggetto pubblico a quello privato quando essi agiscono nel campo dell'impresa.

L'ammissibilità dell'azione revocatoria fallimentare per un contratto di appalto pubblico eccessivamente oneroso per il contraente privato

Ferrari M
1993

Abstract

L'azione revocatoria fallimentare può essere esperita ai sensi dell'art. 67 l. fall. per un contratto di appalto di opera pubblica stipulato dal fallito in cui il valore dell'obbligazione da questi assunta sorpassa notevolmente il corrispettivo pattuito, sottolineando una parificazione del soggetto pubblico a quello privato quando essi agiscono nel campo dell'impresa.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11379/553263
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact