“All’arena di cava si può riferir quella polvere chiamata pozzolana, non perché si cavi da’ pozzi, come vuole il Filandro, ma perché da principio fu ritrovata a Pozzuoli. E’ questa una polvere rossastra, che mescolata nella dovuta proporzione colla calce fa il glutine il più forte per collegare tenacemente insieme le pietre in qualunque specie di fabbriche, e specialmente in quelle de’ luoghi umidi, e anco in mare sotto acqua.” (Milizia, I, III, IV, p.37) Dall’analisi degli scritti dei principali autori italiani, e di alcuni francesi, a partire dal I sec. a.C, fino al 1864 sono state desunte e riprodotte in laboratorio una serie di malte d’allettamento a base di calce e pozzolana naturale. I campioni sono stati sottoposti a prove meccaniche di resistenza a flessione, compressione (UNI EN 1015-11) ed infissione. La riproduzione e la caratterizzazione meccanica di queste miscele permette di dare un importante contributo scientifico allo studio e alla conoscenza dell’arte del costruire preindustriale e delle tecniche costruttive storiche. Si forniscono inoltre utili dati meccanici su malte, confezionate secondo la “regola d’arte” antica e nel rispetto delle attuali normative, adatte all’utilizzo in interventi di restauro o consolidamento, grazie alla compatibilità chimica e meccanica con i supporti originari.

Calce e pozzolana naturale, un binomio antico e moderno. Caratterizzazione meccanica di miscele leganti desunte dalla trattatistica d’architettura (I sec. a.C.-1864)

Elisa Sala
2008

Abstract

“All’arena di cava si può riferir quella polvere chiamata pozzolana, non perché si cavi da’ pozzi, come vuole il Filandro, ma perché da principio fu ritrovata a Pozzuoli. E’ questa una polvere rossastra, che mescolata nella dovuta proporzione colla calce fa il glutine il più forte per collegare tenacemente insieme le pietre in qualunque specie di fabbriche, e specialmente in quelle de’ luoghi umidi, e anco in mare sotto acqua.” (Milizia, I, III, IV, p.37) Dall’analisi degli scritti dei principali autori italiani, e di alcuni francesi, a partire dal I sec. a.C, fino al 1864 sono state desunte e riprodotte in laboratorio una serie di malte d’allettamento a base di calce e pozzolana naturale. I campioni sono stati sottoposti a prove meccaniche di resistenza a flessione, compressione (UNI EN 1015-11) ed infissione. La riproduzione e la caratterizzazione meccanica di queste miscele permette di dare un importante contributo scientifico allo studio e alla conoscenza dell’arte del costruire preindustriale e delle tecniche costruttive storiche. Si forniscono inoltre utili dati meccanici su malte, confezionate secondo la “regola d’arte” antica e nel rispetto delle attuali normative, adatte all’utilizzo in interventi di restauro o consolidamento, grazie alla compatibilità chimica e meccanica con i supporti originari.
978-88-96225-11-0
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
E. Sala_2008_Calce e pozzolana.pdf

non disponibili

Tipologia: Full Text
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 3.26 MB
Formato Adobe PDF
3.26 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11379/551348
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact