Lo scritto indaga se il diritto "di curarsi", quale esercizio della libertà di autodeterminazione in senso positivo, possa prestarsi a ricomprendere anche un diritto (del paziente capace) di decidere "come curarsi" (c.d. libertà di scelta terapuetica).

I CONFINI ANCORA INCERTI DELLA “LIBERTÀ DI SCELTA TERAPEUTICA” DEL PAZIENTE (CAPACE)

PASCUCCI, Luisa
2013

Abstract

Lo scritto indaga se il diritto "di curarsi", quale esercizio della libertà di autodeterminazione in senso positivo, possa prestarsi a ricomprendere anche un diritto (del paziente capace) di decidere "come curarsi" (c.d. libertà di scelta terapuetica).
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
contributo volume spagnolo.pdf

gestori archivio

Descrizione: capitolo di libro
Tipologia: Full Text
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 4.59 MB
Formato Adobe PDF
4.59 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11379/504060
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact