Primo Premio al “Concorso di progettazione per la rigenerazione dell’area produttiva del Villaggio Prealpino Vantini Stocchetta a Brescia”, bandito dalla Società Solarenet srl. Componenti team di progettazione: Barbara Angi con Giorgio Davide Manzoni (capogruppo), Nadia Bertolino, Ioanni Delsante, Emanuele Giorgi, Giorgia Zurla. Il concorso ha come obiettivo principale la definizione di un’ipotesi di riqualificazione del comparto territoriale del Villaggio Prealpino Vantini Stocchetta (VPVS) mutato dai condizionamenti e dalle opportunità derivate dalla prossimità del capolinea della metropolitana leggera e dalla contiguità con importanti vie di comunicazione, nonché dal particolare rapporto con il quartiere residenziale in cui è inserito. È altresì finalizzato a recepire indicazioni e spunti progettuali atti a individuare gli interventi prioritari e urgenti da mettere in campo a breve termine per: • consentire una riqualificazione graduale e flessibile alle necessità delle attività ospitate; • perseguire l’autonomia energetica del comparto proponendo e risolvendo le criticità esistenti; • migliorare la mobilità interna tramite la definizione degli accessi, dei parcheggi e degli spazi comuni di manovra; • migliorare la visibilità delle attività esistenti all'interno; • consentire azioni di controllo del territorio atte ad aumentare il livello di sicurezza; • valorizzare e costituire le polarità urbane esterne, quali la stazione Metro Brescia Prealpino.

E.QUO, Ecologia del QUOtidiano

ANGI, Barbara;
2016

Abstract

Primo Premio al “Concorso di progettazione per la rigenerazione dell’area produttiva del Villaggio Prealpino Vantini Stocchetta a Brescia”, bandito dalla Società Solarenet srl. Componenti team di progettazione: Barbara Angi con Giorgio Davide Manzoni (capogruppo), Nadia Bertolino, Ioanni Delsante, Emanuele Giorgi, Giorgia Zurla. Il concorso ha come obiettivo principale la definizione di un’ipotesi di riqualificazione del comparto territoriale del Villaggio Prealpino Vantini Stocchetta (VPVS) mutato dai condizionamenti e dalle opportunità derivate dalla prossimità del capolinea della metropolitana leggera e dalla contiguità con importanti vie di comunicazione, nonché dal particolare rapporto con il quartiere residenziale in cui è inserito. È altresì finalizzato a recepire indicazioni e spunti progettuali atti a individuare gli interventi prioritari e urgenti da mettere in campo a breve termine per: • consentire una riqualificazione graduale e flessibile alle necessità delle attività ospitate; • perseguire l’autonomia energetica del comparto proponendo e risolvendo le criticità esistenti; • migliorare la mobilità interna tramite la definizione degli accessi, dei parcheggi e degli spazi comuni di manovra; • migliorare la visibilità delle attività esistenti all'interno; • consentire azioni di controllo del territorio atte ad aumentare il livello di sicurezza; • valorizzare e costituire le polarità urbane esterne, quali la stazione Metro Brescia Prealpino.
9788862421935
8862421931
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11379/488856
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact