Verso una nuova geografia dello spazio: il territorio delle reti tecnologiche