Studio dedicato all'analisi del pensiero di Josiah Royce, uno dei protagonisti della Golden Age della filosofia americana, che insegnò a Harvard tra la fine dell'ottocento e i primi del novecento. A partire dalle prime riflessioni giovanili, fortemente influenzate dal pensiero di Kant e di James, fino all'originale rilettura in chiave metafisica della semiotica di Peirce, Royce mantenne costantemente al centro dei suoi interessi due questioni, a suo avviso inscindibili: il problema della natura e del significato dell'individuo e il problema della comunità nei suoi risvolti etici e metafisici.

Individuo e comunità nella filosofia di Josiah Royce

BUZZI, Elisa Maria
1992

Abstract

Studio dedicato all'analisi del pensiero di Josiah Royce, uno dei protagonisti della Golden Age della filosofia americana, che insegnò a Harvard tra la fine dell'ottocento e i primi del novecento. A partire dalle prime riflessioni giovanili, fortemente influenzate dal pensiero di Kant e di James, fino all'originale rilettura in chiave metafisica della semiotica di Peirce, Royce mantenne costantemente al centro dei suoi interessi due questioni, a suo avviso inscindibili: il problema della natura e del significato dell'individuo e il problema della comunità nei suoi risvolti etici e metafisici.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Royce Individuo e comunità.pdf

solo utenti autorizzati

Tipologia: Full Text
Licenza: PUBBLICO - Pubblico con Copyright
Dimensione 3.48 MB
Formato Adobe PDF
3.48 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11379/3200
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact